Abbiamo un sogno......

 

La nostra cittā si trova molto vicina  al confine con un paese, la Jugoslavia, o meglio il Montenegro. Da molti anni il confine č chiuso,  qualche volta viene aperto ma solo per pochi giorni. Sappiamo che in Occidente non esistono confini tra i paesi dell'Unione Europea.

Anche noi vorremmo vivere  in un posto dove tutti possano viaggiare senza frontiere, senza visti, senza passaporti.... .

Il nostro lago č diviso tra due Stati, eppure la nostra cittā dista  pochi chilometri dal confine. Per anni abbiamo guardato l'altra  sponda del lago o la riva della Buna verso Ulcinij  sapendo che andare lā, o anche solo guardarli,  era proibito per noi.

La sponda montenegrina del lago č diventata  parco nazionale, ed ora anche noi vorremmo che la nostra lo diventasse. Ma per questo dobbiamo collaborare con i nostri  "dirimpettai", con i nostri vicini del Montenegro.

Noi abbiamo un sogno...che questo nostro lavoro venga visto anche dai nostri amici del  Montenegro e che si mettano in contatto con noi. 

Forse per salvare il nostro bel  lago  che abbiamo in comune, riusciamo a capire che sono di pių le cose che ci possono unire  che quelle che ci possono  dividere. . 

Gli studenti:

Almada Guga, Elona Picoka, Nevila Dyli, Lindita Kazazi, Erion Lili, Mirjana Bulja, Fisnik Isufi, Gerti Kraja, Albana Temali

noi1.jpg (102999 byte)

: ilit@libero.it